13.11.20

L'articolo dedicato da La Stampa di Asti: "Il poeta è anche un judoka"

 Da La Stampa di Asti / Società, cultura & spettacoli

Giovedì 5 novembre 2020, un articolo di Marina Rissone

MAX PONTE L’autore di Villanova ha appena pubblicato una nuova raccolta dal titolo “Ad ogni naufragio sarò con te”. Una riflessione sulla maturità e sui cambiamenti dettati dal presente

“IL POETA È ANCHE UN JUDOKA, GIOCA CON EQUILIBRI E CADUTE”

Fin dalla tenera età si è avvicinato alla poesia portandola nella sua vita. Da ragazzino ha amato la scrittura come veicolo e strumento per comunicare sensazioni, idee e punti di vista. Oggi Max Ponte, 43 anni, di Villanova, laureato in filosofia all’Università di Torino, con una tesi sull’estetica, già ricercatore all’ateneo di Parigi-Nanterre, continua a mantenere intatta quella curiosità legata al periodo dell’infanzia.

Nel tempo si è distinto in particolar modo come performer culturale con eventi e iniziative di livello nazionale, oltre ad essere scrittore e poeta. Tra le sue pubblicazioni la raccolta «Eyeliner» (Bastogi, 2010), «56 poesie d’amore» (Granchiofarfalla, 2016), seguite dal libro appena pubblicato «Ad ogni naufragio sarò con te» (La Strada per Babilonia), con una nota di lettura del poeta e critico Luigi Cannillo. Ha pubblicato inoltre l’ebook «Potere futurista» (Narcissus/StreetLib), saggio sul rapporto tra futurismo italiano e politica.

Con il poeta astigiano Andrea Laiolo ha curato la pubblicazione de «La virtù sconociuta» di Vittorio Alfieri (Paginauno). Ha inoltre curato la raccolta «Poesie per un compleanno» (Paginauno).

Accanto all’attività di poeta Max Ponte è impegnato anche sul territorio per ravvivare l’ambiente culturale. Ha attivato in paese un gruppo di lettura. Ha realizzato con successo la pagina facebook «Villanova d’Asti, cultura e turismo» dove appunta notizia storiche, curiosità legate ai personaggi del borgo, alle storie più nascoste, alle eccellenze, per mantenere viva la memoria attraverso testi, testimonianze e fotografie d’epoca. È inoltre istruttore di judo della scuola Shobukai. Per questo sostiene che «Ogni poeta è un judoka. Il mondo del judo mi ha affascinato tantissimo, è una dimensione culturale prima ancora che sportiva che merita la massima diffusione, il rispetto delle regole e dell’altro, il gioco degli equilibri e delle cadute, il rapporto diretto col proprio e l’altrui corpo, la pedagogia. Ringrazio il mio maestro Andrea Claudio Di Nicolantonio e la sua scuola. Alla presentazione di un mio libro ho portato anche una dimostrazione di judo con il mio maestro, perché il judo è anche poesia».

La nuova raccolta è dedicata alla maturità dell’autore che si immerge nelle trame profonde dell’umanità di oggi. Affronta temi importanti, quali la pandemia e le vite personali che hanno cambiato modo di essere e pensare per salvarsi da un futuro incerto. Sono poesie d’amore e di impegno civile, scritte negli ultimi anni e nel periodo del lockdown, come le «Poesie del tempo virale». «Ho ambientato la nuova raccolta – spiega Max Ponte – tra le acque del mare e degli oceani per comprendere il cambiamento di un’epoca. Dal mio forte legame con la poesia mi sono reso conto che la scrittura è cambiata nel tempo. Sono passato dalla poesia di ricerca per avvicinarmi ai classici. La poesia aiuta a sintetizzare concetti, è un linguaggio che si discosta dagli altri. Italo Calvino scriveva “il mare in un bicchiere”. Poche righe stringate che racchiudono molti frammenti di vita vissuta». E aggiunge: «vuole essere un messaggio d’amore e di fratellanza con uno spirito neo-umanista, osservando il mondo che ci circonda, tra i naufragi quotidiani e gli attuali eventi mondiali». «Sono andato oltre il contesto storico di oggi conclude Ponte –  Le arti ci affrancano ogni giorno dai limiti che ci circondano e viviamo con estrema incertezza».

20.9.20

Uscita "Ad ogni naufragio sarò con te" (La strada per Babilonia)

 


Uscita il 18 settembre 2020 la terza raccolta di Max Ponte, dopo Eyeliner (Bastogi, 2010) e 56 poesie d'amore (granchiofarfalla, 2016). Si intitola Ad ogni naufragio sarò con te, edita dalla casa editrice milanese La strada per Babilonia, include una nota di lettura di Luigi Cannillo. Il libro raccoglie poesie d'amore, di impegno civile e 9 poesie scritte durante il lockdown. 

La prima presentazione si è svolta il 9 ottobre 2020 alla Mondadori di Chieri (Torino) con un bel pubblico mascherato.

Il libro è disponibile sul sito della casa editrice senza costi di spedizione >

https://www.babiloniaedizioni.com/product-page/ad-ogni-naufragio-sar%C3%B2-con-te 

Per gli acquisti in loco a Villanova d'Asti Edicola Giocaligiò, a Torino Libreria Belgravia, a Chieri Mondadori Bookstore

Leggi l'articolo dedicato su La Stampa 

Leggi l'introduzione al libro su La Poesia e lo Spirito

Leggi l'articolo dedicato su AtNews

3.8.20

La scoperta degli "Statuti pel giuoco del tavolazzo di Villanova d'Asti"!



Nel luglio di quest'anno, il 2020, ho riportato alla luce un testo del 1780, gli "Statuti pel giuoco del tavolazzo di Villanova d'Asti". Il libretto riapre una pagina della storia del mio paese, quando a Villanova gli archibugieri si confrontavano in un antico tiro a segno. Ho provveduto a fotografare l'opera pagina per pagina e a caricarla su Archive a beneficio di cittadini e studiosi.

Qui l'opera integrale con una mia breve introduzione 
https://archive.org/details/statuti-pel-giuoco-del-tavolazzo-in-villanova-d-asti/mode/2up

Qui un articolo sul ritrovamento 
https://www.atnews.it/2020/07/villanova-dasti-ritrova-un-testo-del-1780-gli-statuti-del-gioco-del-tavolazzo-113267/